altA Numana, una faticosa ma divertente 3 giorni impegna avvocati, magistrati e notai ciclisti per il campionato italiano AIMANC.

Il Cavalier d'Arpino, PV e soprattutto presidente AIMANC sovrintende con maestria all'organizzazione complessa di 3 prove (crono, crono a coppie e corsa in linea) nelle quali si sfidano, senza esclusioni di colpi ma stavolta lontani dalle aule di tribunale, i legulei ciclisti accorsi a Numana da ogni parte d'Italia.
Bici da crono da capogiro, livello molto alto ed impegno totale hanno contraddistinto questa kermesse legale/sportiva molto divertente ed appassionante.
Sotto l'egida del Presidente Di Rocco, PV doc che ha partecipato pedalando con maestria a tutte le prove, si sono consumate epiche sfide per la conquista dei titoli nazionali.
9 i PV presenti e tra loro molti plurimedagliati.
La prova regina, la corsa in linea di 45 km a tuttissima, vede primeggiare nella loro categoria Satan, La Volpe che si lascia alle spalle Pasqualin nell'infinito derby tutto PV e l'inossidabile Laura Colnaghi che sarebbe da podio anche nella categoria maschile (!!).
Percorso durissimo e tecnico che crea subito una spietata selezione alla quale resiste solo il nostro Satan.
Ottima la prova di un Pennello in grandissimo spolvero che arriva a pochi minuti dal gruppetto dei primi.
Il Sindaco gregarieggia dopo il grande risultato della crono (secondo in una categoria quasi impossibile), Taleb gioca un po' di rimessa, Pasqualin perde l'attimo fuggente...
Nella crono a coppie vittorie di Satan, Laura e della premiata ditta Volpe&Pasqualin.
La crono individuale vede primeggiare Laura Colnaghi e Claudio Pasqualin, mentre il Sindaco, La Volpe e Satan salgono sul podio.
Un Gatto spettacolare si spara crono, crono a coppie e quasi tutta la corsa in linea mentre il Cavalier d'Arpino, troppo assorbito dall'organizzazione, corre senza impegnarsi allo spasimo.
Complimenti a tutti!