Oggi si è disputata la 29° edizione del Superpolpach, singolare manifestazione riservata ai "ciclisti della domenica" organizzata dal vulcanico Amos Zanon. Dopo qualche anno di Sabina si è ritornati sul lago di Vico. Quest'anno c'eralta anche la novità del Trofeo Mondo Turbike, storico gruppo romano dalle cui costole sono nati gruppi quali Petit Vélo, VeloRoma e BicItaly (mica micio micio bau bau). L'incertezza del meteo e la concomitanza con altri impegni, hanno impedito di avere una partecipazione oceanica, come dalle premesse, però una quarantina di impavidi hanno risposto "presente" all'invito di Amos. A farla da padrone, a livello numerico, è stato il Petit Vélo che si è aggiudicato la prima edizione del Trofeo, a testimonianza di quanto ci teniamo a questa manifestazione e quanto affetto nutriamo nei confronti dell'organizzatore.

Esce il sole. Pronti, partenza, via, il primo giro del lago viene effettuato ad andatura turistica, anche se il Conte e the Lawyer hanno provato ad allungare per guadagnare metri utili per la salita da effettuare il giro successivo, ma sono stati subito stoppati e ricondotti all'ordine. Il passaggio alla Bella Venere sancisce l'apertura delle ostilità e la salita, successiva viene affrontata di gran carriera. Gli ultimi 200 m. sono piuttosto ostici e il gruppo si sgrana, salvo ricompattarsi qualche km dopo. Il secondo giro vede un allungo da parte di un ragazzo di belle speranze che viene facilmente controllato e al secondo ed ultimo passaggio sulla salita viene riassorbito. L'episodio clou della gara si ha nel terzo ed ultimo giro ai 200 m. finali della salita: il Biscione scatta, Dopat e  Daniele Morbidelli (moderatore del sito dei Lucignoli) rispondono ed in quei pochi metri fanno vuoto. Nella discesa successiva i tre allungano mentre il gruppo inseguitore viene controllato dagli altri PVs.

Nel "lungo" lungolago è una lotta contro il tempo, ma l'arma vincente dei tre sono sempre i PVs che hanno tirato il freno a mano al Gruppo inseguitore. E' così che i tre arrivano a disputarsi la vittoria in volata e Dopat, lanciato da un grande Biscione, ha gioco facile su Daniele. La volata del gruppo vede Scorna "vestire i panni del Conte" e arrivare secondo, in rimonta, per un soffio. Alla fine il PV ha fatto 1°, 3° e 5° sui primi 5 classificati, che dire.... grandissimi, come grandissimo è stato Amos che, tra l'altro, ci ha riempito di premi. Il PV è già prenotato per l'edizione del trentennale. 

alt